martedì, Giugno 1

Stivali donna che sono dei veri evergreen –

Stivali donna: da calzatura del passato a simbolo della modernità!

Il concetto di stivale come calzatura è molto antico e possiamo individuarne le origini sin dall’antica Grecia. Pensiamo ad esempio ai “calzari alati” del Dio Ermes, oppure alle calzature degli atleti: erano delle forme primitive di stivali. Gli artigiani delle popolazioni passate infatti avevano trovato come soluzione funzionale alle intemperie e alla possibilità di inciampare quella di realizzare una calzatura che avvolgesse il piede: lo stivale appunto. L’idea di stivale che abbiamo oggi, intesa non solo come protezione dall’acqua ma anche, e soprattutto, con funzione estetica, è relativamente recente.

Prima di questo uso, infatti, le donne nel medioevo usavano queste calzature per proteggersi durante le lunghe ore notturne di servizio nei monasteri. Con l’avvento del nuovo secolo gli stivali cominciarono ad entrare all’interno degli armadi femminili con una funzione prevalentemente estetica e cominciano ad essere lavorati per ottenere le migliori finiture della pelle. Nell’ottocento, infatti, nelle corti imperiali di tutta Europa le donne cominciano a sfoggiare ai piedi meravigliose opere d’arte.

Quali sono le tipologie di stivali da donna?
Al giorno d’oggi, dopo secoli di evoluzione e perfezionamento, le tipologie di stivali a disposizione delle donne sono divenuti sempre più variegati. Eccone dunque un compendio per districarti nella scelta:

Tronchetti

Sono una tipologia di stivaletti donna bassi molto amati. I tronchetti o anche boots sono degli stivali che giungono di poco sotto o poco sopra la caviglia. Risultano facilmente abbinabili (soprattutto se neri). Essi possono avere un tacco basso, un tacco alto o addirittura la zeppa. Sono tra i tipi di stivali più venduti e sempre di moda!

Stivali cuissardes

Un’altra tipologia di stivali donna molto apprezzati, ma di cui spesso non si ricorda il nome. Essi risultano essere dei famosi stivali alti sopra al ginocchio, ma, in alcuni casi, anche oltre. Il nome cuissardes infatti viene dal francese “cuisse” che significa coscia. Sono stivali particolarmente alti che fasciano tutta la gamba. Solitamente vengono utilizzati durante la stagione invernale.

Stivali biker

Gli stivali da biker o biker boots sono particolarmente riconoscibili poiché vengono molto spesso associati al mondo delle moto. Sono stivali donna molto spesso di colore nero, in pelle, a metà polpaccio, senza tacco e senza lacci. Danno il loro massimo con i pantaloni in pelle o i jeans.

Stivali cowboy

Non c’è bisogno in questo caso di fornire troppe descrizioni, essi parlano da sé: sono i caratteristici stivaletti che vengono utilizzati nei ranch texani. Il loro stile è inconfondibile e si abbinano particolarmente bene con i jeans. Solitamente sono realizzati in pelle chiara e sono bassi.

Stivale combat

Inizialmente questo modello era stato progettato per un uso militare ma, con il passare del tempo, ci si è resi conto che poteva essere tranquillamente inserito nei guardaroba urbani. Sono ideali per essere usati in qualsiasi ambiente e, grazie ai nuovi disegni, possono essere utilizzati con grande soddisfazione anche in città.

Stivali da pioggia

Questo modello di stivale è stato progettato per ottemperare, più che ad una funzione estetica, ad un fine funzionale. Deve infatti garantire un ottimo isolamento dalla pioggia, più che dal freddo. Vengono ugualmente usati nell’ambiente urbano.

Chelsea boots

Chiamati anche beatles boots perché lanciati dalla famosa band e sono tra le calzature più diffuse al mondo. Sono degli stivaletti bassi, aderenti, riconoscibili per la parte elastica laterale, sulla caviglia, e la linguetta sulla parte posteriore.

Dove acquistare queste tipologie di stivali da donna? Quanto costano?

Le tipologie di modelli appena descritti, possono essere molto facilmente acquistati on line in numerosi store specializzati. Online puoi disporre della migliore scelta che nemmeno un negozio fisico sarà in grado di proporti. Il loro prezzo varia molto in base al modello che hai scelto: si varia dai 20 o 30 euro massimo per degli stivali donna da pioggia basic, fino ad oltre i trecento per i modelli più ricercati e, magari, addirittura lavorati a mano.